Non volendo salare la pasta

11 Feb

Tempo fa ho attraversato la fase “pasta di sale”.

Avevo trovato questa pratica ricetta che permetteva di non cuocere i manufatti e la più alta espressione della mia creatività risalente a quel periodo è rappresentata nella foto qui sotto.

All’epoca qualcuno in famiglia aveva commentato “Veramente inquietanti”… ma nessuno aveva potuto negare che le ragazze fossero espressive!

Comunque, le avete riconosciute??

Nella remotissima eventualità che la risposta sia “no” alla fine del post c’è il link alla soluzione.

Intanto, ecco le indicazioni per questo particolare impasto che non risente dell’umidità:

  • una tazza di maizena
  • una tazza di colla vinilica
  • un cucchiaio da tavola di olio di vaselina
  • un cucchiaio di succo di limone
  1. Versate le dosi indicate in una pentola antiaderente e mescolate l’impasto su fuoco moderato fino a che il prodotto aderisce alle pareti senza attaccarsi.
  2. Aspettate che si raffreddi lentamente e manipolate la pasta fino a che non vi siano grumi e si stacchi facilmente dalle mani.
  3. Colorate l’impasto con i colori a tempera o dipingete il modello dopo l’asciugatura.

Gli oggetti realizzati non hanno bisogno di essere cotti in forno, basta lasciarli asciugare per 48 ore circa, e sono molto resistenti.

La pasta non utilizzata si conserva in un sacchetto di plastica.

Ora l’inutile link alla soluzione del quiz.

Una Risposta to “Non volendo salare la pasta”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Un pupazzo di neve « - 5 gennaio 2011

    […] dovuto rovistare nelle scatole risalenti al mio periodo a punto croce (successivo al mio periodo pasta di sale), ma sono riuscita a ritrovare lo schema che avevo seguito per […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: