Tag Archives: giardinaggio

Una domenica in fiore

24 Mag

Domenica, nonostante il tempo bigio, abbiamo visitato Giardininterrazza (link), passeggiando fra bellissime piante, stravaganti installazioni e costosissimi mobili da esterno nel Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica.

Siamo tornati a casa con una rosa Annick, una rosa First Lady, un gelso e una piantina di menta glaciale.
E oggi, giovedì, stanno ancora tutti bene!

Annunci

God save the Queen

21 Apr

La primavera ha dato il via alle grandi manovre botaniche annuali, portando scompiglio sul nostro terrazzo.
Credo che le piante abbiano letteralmente tirato un sospiro di sollievo dopo lo sfoltimento delle radici. Per alcune di loro è stato addirittura necessario adoperare il seghetto.

Una volta sistemate le radici delle piante perenni e distribuito il nuovo terriccio, è stato il momento di piantare freschi fiorellini negli angoli scoperti delle vaschette: margheritine, bocche di leone e dalie.
Ed è sopraggiunto l’imprevisto.

Uno dei vasi appena comprati al vivaio conteneva nientemeno che un intero formicaio, completo di cunicoli, camere ed ovviamente una miriade di formiche!
Ora, per quanto io ammiri sinceramente questi insetti, la convivenza ravvicinata volontaria non è fattibile.
Per dirla con Magneto “La pace non è mai stata un’opzione”.
Eppure, guardarle in preda al terrore dare il via alle procedure di evacuazione mi ha fatto effetto: alcune a mordere il nemico per coprire la fuga delle altre, le addette alla nursery con le larve in bocca che non sapevano dove ripararsi…

Mi sono ritrovata in un documentario e mi si è risvegliato l’imprinting “pierangelesco”: fin dall’infanzia Piero Angela ha contribuito alla mia educazione con decine e decine di filmati su ogni tipo di bestiola, formiche comprese!
Le formiche curano i loro feriti, le formiche tagliano e cuciono le foglie (in pratica stessa mia corporazione)… insomma, alla fine non me la sono sentita di ditruggere una così perfetta comunità ed ho negoziato la resa a nome loro.
Per fortuna lui ha il cuore tenero, perché dopo ore di lavoro ha trovato anche la forza di accontentarmi e trapiantare la dalia nel prato di fronte casa.

Non ve lo tacerò, la colonia ha subito delle perdite, ma ora il regno potrà espandere i propri confini e prosperare. Viva la Regina! Lunga vita alla Regina!